• This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
  • 0761 557598
  • 339 5640150
  • 339 4117220
Il Tufo della Tufornato

 

Il tufo, dal latino Tofus o Tophus, è una roccia sedimentaria piroclastica  formatasi dalla sedimentazione di materiali solidi durante un’eruzione vulcanica esplosiva. 

A seconda delle dimensioni e del diametro dei frammenti, blocchi, lapilli sabbie e ceneri, eiettati dai vulcani si realizza una classificazione delle rocce sedimentarie piroclastiche.  

 

Il tufo è il risultato della sedimentazione di lapilli, piccoli frammenti solidi di lava, di dimensioni comprese fra i 2 mm e i 30 mm. E’ proprio questa caratteristica a rendere il tufo di origine vulcanica un materiale di media durezza quindi piuttosto resistente ma leggero e lavorabile, spesso impropriamente paragonato alle rocce di calcare poroso.

 

I tufi del Lazio, zona in cui sono ubicati i nostri siti estrattivi, sono principalmente il frutto dell'azione del Vulcano Sabatino la cui attività risale al periodo che va all'incirca fra 600.000 e 300.000 anni fa. 

 

Usato come materiale da costruzione sin dal VII secolo a.C., dai Romani, dagli altri Latini e dagli Etruschi grazie ai quali ne possiamo ammirare le principali caratteristiche su maestose opere d’arte.

Oggi è utilizzato nell’edilizia, nell’arredo degli spazi esterni, nell’arredo urbano e nella ristrutturazione di vecchie opere d’arte.